Spumante Brut Rosé Metodo Classico

Clelia Coppo

La produzione molto limitata di questo rosé metodo classico è frutto di un assemblaggio di uve Chardonnay e Pinot Nero vinificato in rosso. La finezza e delicatezza di questo spumante deriva dal particolare processo di rifermentazione in bottiglia sviluppato con i propri zuccheri residui secondo il “metodo ancestrale”. Il termine ancestrale, dal francese antico ancestre, antenato, significa “risalente a un lontano passato”: in origine era infatti questo l’unico modo per ottenere vini spumanti.

Spumante Brut Clelia Coppo Metodo Classico

Denominazione:
vino spumante di qualità

Vitigno:
95% Chardonnay, 5% Pinot Nero

Prima annata prodotta:
2005

Esposizione:
sud-sud est

Tipo di terreno:
marna calcarea-sabbiosa

Altitudine vigneti:
200–250 m s.l.m.

Forma di allevamento:
Guyot

Vendemmia:
selezione in vigneto delle uve più sane e mature raccolte a mano in cassette da 20 Kg

Vinificazione:
pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Affinamento:
24 mesi in bottiglia a contatto con i lieviti

Presa di spuma:
in bottiglia secondo il metodo tradizionale

Colore:
rosa tenue con riflessi ramati

Perlage:
fine e persistente

Al naso:
prugna fresca, giuggiole, ribes, leggera crosta di pane con presenze minerali sul finale

In bocca:
morbido, persistente, con fresca e gradevole sapidità

Abbinamenti:
crudi e marinati di pesce, battuta di carne cruda, zuppa di crostacei

Temperatura di servizio:
8°/10° C.

Formati:
0,750 l.

Scheda tecnica

Rassegna stampa cosa dicono su questo vino...