Spumante Brut Metodo Classico

Luigi Coppo

Luigi Coppo, che subentrò al fondatore Piero, si trovò a fronteggiare momenti molto duri e difficili a seguito dell’alluvione del 1948. Grazie alla sua tenacia e determinazione però, le cantine si rimodernizzarono, adottando tecnologie innovative. Questo spumante è dedicato a lui e a tutti coloro che non si piegheranno mai alle avversità.

Spumante Brut Luigi Coppo Metodo Classico

Denominazione:
vino spumante di qualità

Vitigno:
100% Pinot Nero

Esposizione:
sud-sud est

Tipo di terreno:
marna argillosa e rocce gessose di origine sedimentaria marina

Altitudine vigneti:
300-350 m s.l.m.

Forma di allevamento:
Guyot

Periodo vendemmia:
Agosto

Vendemmia:
selezione in vigneto delle uve più sane e mature raccolte a mano in cassette da 20 Kg.

Vinificazione:
pressatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata

Malolattica:
svolta

Affinamento:
18-24 mesi in bottiglia a contatto con i lieviti

Presa di spuma:
in bottiglia secondo il metodo tradizionale

Colore:
giallo paglierino tenue con riflessi verdognoli

Perlage:
fine

Al naso:
intenso, fragrante, freschi sentori di mela seguiti da caratteristiche note di pane e lievito

In bocca:
gusto secco, fresco, delicato

Abbinamenti:
come aperitivo, mortadella, acciughe e calamaretti fritti, scampi al vapore

Temperatura di servizio:
6°/ 8° C.

Formati:
0,750 l. – 1,5 l.

Scheda tecnica

Rassegna stampa cosa dicono su questo vino...