Barbera d’Asti Docg

L’Avvocata

Il nome di questo vino deriva dal primo proprietario dei vigneti: un avvocato donna. Persona severa, autorevole e rigida, per tutti era semplicemente l’Avvocata. Quasi una stranezza che una Barbera così spensierata e giovane, evochi una figura tanto seria.

Denominazione:
Barbera d’Asti d.o.c.g.

Vitigno:
Barbera

Area di produzione:
sud astigiano

Esposizione:
sud – sud ovest – sud est

Tipo di terreno:
marne argillose-calcaree con prevalenza limo

Altitudine vigneti:
200-250 m s.l.m.

Forma di allevamento:
Guyot

Densità d’impianto:
4.000 – 5.000 piante per Ha

Vendemmia:
selezione in vigneto delle uve più sane e mature raccolte a mano in cassette da 20 Kg

Vinificazione:
macerazione a contatto delle bucce con brevi e delicati rimontaggi

Affinamento:
vasche di acciaio

Abbinamenti:
pane e salame, moscardini in guazzetto, polpette di carne con piselli

Temperatura di servizio:
16°/18° C.

Formati:
0,375 l. – 0,750 l.

Scheda tecnica

Rassegna stampa cosa dicono su questo vino...